Déjà vu: cioccolata… nera!

da Zic.it, 27 novembre:

Un anno fa denunciammo la vendita di tavolette di cioccolato con
slogan fascisti alla fiera di Santa Lucia, in Strada Maggiore. Ci
risiamo: questa volta spunta il profilo del Duce

Bastano sei euro per aggiudicarsi questi bei medaglioni di
cioccolato fondente, che abbiamo fotografato ieri mattina, decorati con
il profilo del Duce (contornato dal nome e cognome Benito Mussolini,
per non sbagliarsi) o con un fascio littorio sormontato da un’aquila.
Succede alla fiera di Santa Lucia, promossa come sempre dal Comune, che
ha preso il via sabato scorso sotto il Portico dei Servi in Strada
Maggiore.

Fanno bella mostra di sé nella bancarella che vedete nella foto qui
sotto, insieme ad altre amenità, come finti telefonini o chiavi inglesi
di cioccolato, tutti corredati di adesivo della gelateria Obelix di
Mezzolara (frazione di Budrio).
Già l’anno scorso scoprimmo tavolette di cioccolato inneggianti al fascismo, sparite dopo che la notizia apparve anche sulla stampa locale. Pensavano forse costoro stavolta di passare inosservati?

ciocconero

ciocconero-bancarella

This entry was posted in Fascisti a Bologna e dintorni, Generale. Bookmark the permalink.

1 Response to Déjà vu: cioccolata… nera!

  1. giovanni says:

    nella clericofascista Bologna del 2009 il cioccolato dà problemi solo se sotto forma di cazzetti, il cioccolato “nero” è sempre benvenuto

Comments are closed.