18 ottobre

Bologna. Aggressione fascista in via Irnerio

Due militanti dei Giovani Comunisti aggrediti a sprangate all'uscita di un bar
18 ottobre 2007 – n.c.a. Malabocca

La scorsa notte due ragazzi, uno di Ferrara e l'altro di Piacenza, sono stati aggrediti a colpi di spranga all'uscita da un bar di via Irnerio. I due, militanti dei Giovani Comunisti, avevano discusso tra loro della manifestazione antifascista in programma per venerdì. Uscendo dal locale hanno trovato ad attenderli un gruppo di quattro o cinque persone che li hanno insultati e colpiti a sprangate, fino a che non si sono allontanate per l'arrivo di altri ragazzi. http://www.zic.it/zic/articles/art_1660.html 

This entry was posted in Fascisti a Bologna e dintorni. Bookmark the permalink.

1 Response to 18 ottobre

  1. dal Resto del Carlino says:

    Bologna, 18 ottobre 2007 – Aggressione nella notte a Bologna, due studenti iscritti al Prc hanno raccontato di essere stati attaccati da un gruppo di giovani che, al grido ‘Duce, Duce’, li avrebbero picchiati e colpiti a sprangate.

    L’episodio, reso noto dai Giovani Comunisti di Bologna, e’ avvenuto poco dopo le 21 di ieri nei pressi di un bar di via Irnerio, nel centro storico. I due amici, un ventiduenne di Piacenza e un imolese di 21 anni, sarebbero stati riconosciuti come simpatizzanti di sinistra perche’, all’interno del locale, parlavano di politica e della loro intenzione di partecipare a una manifestazione antifascista in programma venerdi’ a Bologna.

    Secondo quanto riferisce Agostino Giordano, coordinatore dei Giovani Comunisti di Bologna, un gruppetto avrebbe avvicinato i due giovani con fare minaccioso gia’ all’interno del bar. Poi li avrebbero aspettati fuori, dove sarebbe scattata l’aggressione vera e propria, a calci, pugni e colpi di spranga, costati ai due studenti un labbro tumefatto e un ematoma sul viso. A picchiarli sarebbero stati in due, mentre gli altri sarebbero rimasti a distanza.

    Il pestaggio, sempre secondo il racconto di Giordano, non e’ andato oltre anche per la presenza di alcuni passanti, che poco dopo ha convinto gli aggressori ad allontanarsi. I due giovani si sono fatti medicare al pronto soccorso le lievi ferite e, per il momento, non hanno sporto denuncia.

    ”Dopo l’aggressione subita dagli studenti del polo artistico e dopo diverse provocazioni fasciste di questi ultimi mesi – affermano in una nota i Giovani Comunisti di Bologna e dell’ Emilia-Romagna – in citta’ si e’ verificato l’ennesimo atto di incivilta’. Chi inneggia al duce non ci fa paura, ma invitiamo i militanti antifascisti alla massima vigilanza contro i retaggi di un passato di barbarie che i cittadini democratici devono rigettare con nettezza”.

    La nota si conclude con un invito, rivolto alle forze politiche democratiche e ai cittadine di Bologna, a partecipare alla manifestazione antifascista che si terra’ domani, con partenza alle 14,30 da Piazza del Nettuno, promossa dai Giovani Comunisti Bologna, Collettivi studenti Medi, Comitato in difesa della scuola pubblica.

    http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net/bologna/2007/10/18/42572-giovani_pestati_grido_duce_duce.shtml

Comments are closed.